Fritto misto

Mafia, si pente Don Tano Sasizza

giugno 10, 2016

La magistratura esulta, la cupola trema. C’è un nuovo pentito che rischia di mettere a soqquadro l’intero sistema criminale siciliano. Si tratta di Don Tano Sasizza, un pezzo da novanta accusato di crimini che vanno dalla A alla Z e comprendono pure K, J e doppia W.

Mafia, si perde don Tano Sasizza - @PietroPiraino

Mafia, si perde don Tano Sasizza – @PietroPiraino

Si è presentato lui stesso agli inquirenti che da anni provavano a seguire i segnali di fumo lasciati ad ogni summit. Ma sino ad oggi non c’era stato nulla da fare. Finite le formalità di rito, Don Tano Sasizza ha voluto parlare con i giornalisti. Per loro, capendo che sono di buona forchetta, ha voluto far preparare anche un rinfresco a base di tofu e frullato di zenzero e cicoria.

“Non ne potevo più di questi omicidi quotidiani – ha detto Don Tano – tutti sti porci squartati, squoiati vivi e a volte arrostiti sani. La porchetta, belle cose. Ma ora è arrivato il momento di cambiare – ha concluso – divento vegetariano”. Increduli gli inquirenti: “Sembra essere un vero pentimento – hanno affermato ai microfoni dei giornalisti – non si è concesso nemmeno l’ultima arrostuta. Si è fatto arrestare a stomaco vuoto”.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply